domenica 25 marzo 2018

Ospite del Mese: Elisa Favari

Buongiorno e buona domenica scrapperine!
Oggi abbiamo ospitato qui nel nostro salottino una scrapper tosta, di quelle che si lanciano nelle creazioni più diverse e creano sempre meraviglie, che sia una card colorata con i prismacolor, un tag con gli ultimi prodotti di Tim Holtz o anche un layout...sempre meraviglie ne fa.
Lei lavora in un negozio di hobbistica (che culo), gestisce un gruppo su fb ( scrap, caffè e fantasia ) ed è presente su alcuni dt. E' gentilissima e sempre disponibile.
Ragazze, oggi abbiamo qui con noi Elisa Favari che ci presenta un progetto corredato anche di video!
Lascio la parola a lei!

Ciao a tutti!! Sono Elisa Favari e sono davvero molto emozionata ed onorata di essere qui come ospite del mese...  
Sono entrata nel mondo dello scrap a fine 2014: come molte di noi avevo deciso di realizzare da sola le partecipazioni e gli inviti per il mio matrimonio... E da lì in poi è stato amore... 
Lavorare la carta, sforbiciare, incollare, colorare, sono tutte cose che mi ricordano quando ero piccina e giocavo con la mamma... E ogni volta che mi siedo alla scrap room, sento un po' quella serenità rivivendo vecchie emozioni...
Con il tempo, oltre allo scrapbooking classico, mi sono approcciata anche al Mixed Media... Amo spesso cambiare, a volte realizzo LO, a volte Tag o pagine di Art Journal, a volte card con colorazione di timbri carinucci. E' proprio il continuare a cambiare che mi da energia. Non mi annoio mai, anzi, mi appassiono sempre di più!!!

Ho realizzato per voi una tela... Ho deciso di unire lo scrapbooking e il mixed media.... Quindi ho preparato un sfondo con paste e colori e poi ho rispettato le canoniche regole del layout: foto, titolo e journaling (che non si vede perchè è scritto dietro la tag della seconda foto). Lo sketch utilizzato per la composizione è quello proposto sul Blog ASI per marzo 2018.




Ho realizzato per voi il video della realizzazione



Ed ecco qualche altra foto, con qualche spiegazione in più:



La macchina fotografica è la base di tutto.... Grazie allo Scrap, ho finalmente ricominciato a stampare foto, che con l'avvento della digitale sono diventate innumerevoli: ma chi le stampava più???


​I colori scelti per il progetto sono tra i miei preferiti: turchese, ruggine e marrone: si abbinano perfettamente ai colori della seconda fotografia, quella con cui ho giocato con il vedo/non vedo tipico del sacchettino in pergamena. Quando nei progetti mixed media completo lo sfondo con gli schizzi, di solito scelgo di schizzare gli stessi colori che ho utilizzato per lo sfondo, ma anche il bianco e il nero, sempre. E' incredibile come queste piccole goccie bianche e nere diano un senso di completezza allo sfondo. Inoltre, la presenza di questo poco nero, mi ha concesso in seguito di inserire l'etichetta nera con la data senza che stonasse o sembrasse fuoriluogo. 


​Il vellum embossato con le Texture Fades è un must di questo periodo. Completa senza mai essere pesante. E da tantissimo movimento all'insieme... Come vedete da questa foto, ancora una volta ho mantenuto i colori, ma ho cambiato materiali o finiture... La freccia è cartone embossato con polvere Copper e polvere Cool Jade. Il globo è fustellato su cartoncino Core'dination con effetto Crackle.. Materiali diversi, uniti dalla similitudine del colore. 


Il sentiment "The Journey is the destination" è una delle mie preferite... Per timbrarla ho utilizzato tre colori, in modo che il risultato fosse comunque marrone, ma con delle sfumature ruggine e turchese. Per fare questo, mi sono servita della platform, in modo da poter vare tre step di colore diversi, timbrando sempre nel posto giusto. 


In questa foto vedete bene il rilievo fatto con stencil e grit paste sullo sfondo e come il Distress Stain, spruzzato con l'acqua, si sia insinuato nel percorso creato dai rilievi.​ Vedete inoltre, in alto a destra, che splendido e luminoso effetto da il Distress Crayon Rusty Hinge, paragonato all'opacità degli Stain Azzurri dopo l'asciugatura.


Dulcis in fundo il titolo... Adoro questo alfabeto, perchè mi permette di avere a disposizione delle lettere strette e lunghe... Quindi facilmente inseribili in progetti in cui la base è abbastanza stretta (come in questo caso oppure sulle tag, ancora più piccole); la freccia sotto le lettere serve sicuramente come elemento decorativo, ma fa anche da "supporto di altezza costante" per non avere salti di profondità nella parola Explore...

Spero che questa tela vi sia piaciuta...
Ringrazio ancora Federica e le altre ragazze di Scrapper della Notte per avermi invitato... Sono davvero felice di essere qui con voi!!

Vi auguro una buona domenica!!


Elisa

5 commenti:

Grazie della vostra visita!!!

Know us

Contact us

Nome

Email *

Messaggio *