venerdì 9 gennaio 2015

SCRAPLIFT: che roba è?



Un paio di mesi fa si parlava su un gruppo Facebook di terminologia o meglio che spesso vengono usate parole che poco hanno di attinente con lo scrapbooking.

Adesso tutto quanto si fa con la carta in Italia viene chiamato scrapbooking, ma lo scrap in quanto tale non è realizzare biglietti di auguri quello è cardmaking , non è alterare oggetti quello si chiama appunto Altered Art, non è stampare con i timbri quello è Stamping, lo scrapbooking è una parte del craft che utilizza all'interno delle sue pagine, chiamate di norma Layouts, anche queste tecniche.

I layouts di solito si compongono di una o più foto, di un titolo e di un journaling che è una sorta di storytelling della pagina stessa.

Per la creazione di una pagina spesso si utilizzano degli Sketch, che altro non sono che degli schemi stilizzati di una pagina, da uno stesso Sketch possono venir fuori tantissime pagine diverse tra loro, perché di norma la scrapbooker reinterpreta sempre con il suo stile uno Sketch.

Una tecnica o meglio un'ispirazione che a me piace molto usare è lo Scraplift o scrapscopiazzo come viene bonariamente definito.

Altro non si fa che prendere una pagina di Scrapbooking che ci ha colpito e che ci ispira e si prova a rifarla.

Vedo già le vostre facce scandalizzate "Stai dicendo di copiare!", sì e no.

Non copierete mai alla perfezione un lavoro di Céline Navarro o di Elizabeth Kartchner o di qualsiasi altra scrpbooker, pur se simile nell'impostazione,nella scelta dei colori, nello sketch la vostra pagina sarà comunque vostra e diversa, perché per forza di cose userete foto vostre, carte patterned che avete in casa o magari delle pagine free stampate a casa, lo stesso dicasi per gli abbellimenti o il journaling, potrà mai essere una copia fedele all'originale, però può essere un utile esercizio quando manca l'ispirazione.

La pagina sopra, una vecchia pagina in verità è stata fatta "scrapliftando" questa pagina francese vi direi volentieri di chi è, ma è passato molto tempo.

Come vedete ho utilizzato lo stesso sketch, la cucitura fatta a macchina come cornice, il journaling a strisce, ma il titolo è diverso io ho usato dei chipboard e lei degli stickers e dei timbri, le carte ovviamente diverse nel colore e nella fantasia e la foto esprime due punti di vista differenti.


Allora, a parte le più esperte e le veterane, conoscevate questo approccio allo scrapbooking? Vorrei farne un appuntamento mensile, ogni mese una pagina da "scrapliftare" per ispirarsi e creare un layout, del formato che preferite, A4 o 30x30 scegliete voi, oppure pagine 20x20 per un mini-album, che ne dite? Scrapliftiamo insieme?



4 commenti:

  1. mi sa che mi devo fare un piccolo vocabolario e mettermelo in vista. io credevo di fare scrapbooking, ma non è così: faccio tutto il resto (a parte i layouts e i project life, che non mi piacciono tanto). grazie x avermelo detto, almeno adesso non rischio di fare brutte figure con chi ne sa più di me !

    RispondiElimina
  2. Davvero molto interessante :) grazie
    Ivy

    RispondiElimina
  3. Grazie avevo bisogno di un pò di teoria, sto studiando prendendo appunti, nel frattempo raccolgo materiale per il mio project life. Annalisa.

    RispondiElimina

Grazie della vostra visita!!!

Know us

Contact us

Nome

Email *

Messaggio *