Passa ai contenuti principali

Focus Scrap #3: book of me di Rosy Mercurio

Buongiorno scrapperine!
Oggi sotto i nostri riflettori non abbiamo un attrezzo scrap o una nuova tendenza ma un libro. Non un semplice libro sia chiaro! Oggi vi voglio parlare di un libro bellissimo dedicato allo scrapbooking inteso come book of me.
Io l'ho preso il mese scorso e me lo sono fatto autografare da Rosy Mercurio in fiera a Vicenza. Rosy è una vera scrapper, non una persona qualsiasi che ha scritto il libro per fare business e basta. Una scrapper di vecchia data che nello scrapbooking ci ha messo l'anima. Lei è una persona dolcissima e sempre sorridente, solare come il libro che ha scritto.
Ora vi mostro una foto che ho scattato insieme a lei in fiera.


E poi, per la descrizione del libro, mi sono affidata a lei, che gentilmente di presenta il suo libro. Vai Rosy!



Salve a tutte scrappers nottambule…come me!!!!
Adoro creare di notte e di notte sono nate le pagine del book of me, il libro di esercizi creativi edito da Vallardi che ho scritto per tutte le creative, creative al di là di quello che sia la tecnica, il materiale che prediligono per esprimerla. Il book of me non nasce come un libro, ma vent’anni fa quando ho fatto il primo esercizio, nacque come mio personale percorso di ricerca e auto-terapia allo scopo di utilizzare la mia creatività per vivere e affrontare le difficoltà in maniera differente, volevo usare la creatività come medicina, da somministrare al mio spirito, senza effetti collaterali. Per me quell’approccio è stata la svolta, infatti ogni libro, esperienza, studio, nuova conoscenza diventavano esercizio del mio “ diario della felicità “ perché tra quelle pagine volevo trovare ogni volta la spinta a ricominciare a non arrendermi, a vivere anche quella leggerezza che spesso facciamo fatica a trovare. Dopo dieci anni ho incontrato lo scrap, ho trovato la mia dimensione creativa a qual punto mi è venuta voglia di condividere il mio percorso e invece di riprendere a fare gli esercizi ho cominciato a raccontarli, in breve ogni esercizio è diventato un capitolo che affronta diverse problematiche che però ci accomunano tutte in quanto creative.

Per me il book of me è una cassetta degli attrezzi per chi vuol fare manutenzione quotidiana alla propria vita e dirigerla verso la felicità, intesa come uno stato d’animo di libertà e soddisfazione personale.

Ovviamente essendo diretto alle creative ci sono dei capitoli che maggiormente mettono a fuoco problematiche riferite più strettamente al nostro approccio alla tecnica  che abbiamo scelto per esprimerci, uno di quelli che a mio avviso può essere utile a ripensarci come artiste è il capitolo “a bottega dalle creative” dove in maniera molto divertente insegno invece un metodo efficace per sbloccarsi e cominciare o ritornare a creare in maniera più consapevole.

Il book of me presenta quindici capitoli ognuno dei quali diviso  in tre sezioni nel primo con il tono colloquiale di un’amica spiego perché ho creato quell’esercizio e in cosa può essere utile alla persona che decide di farlo, nella seconda parte c’è la sezione istruzioni in maniera che la creativa si senta condotta per mano verso il percorso, infine nella terza parte ho ideato ogni esercizio anche a livello grafico ci sono tante pagine colorate bustine grafici e tantissime altre cose assolutamente originali dove chi fa il percorso potrà svolgere ciascun esercizio, non si deve mai uscire fuori dal libro tutto quello di cui si necessita è dentro il libro stesso, che ho fortemente voluto in  formato tascabile e leggero perché ognuna possa portarlo con sé ogni giorno, ogni spazio è pensato da “scrapper” quindi fortemente personalizzabile, perché diventi bello anche da vedere perché racconti anche ciò che nello scrap ci piace, ogni esercizio concepito anche per chi non sa cosa sia lo scrap, se sei una scrapper è assolutamente riconvertibile in chiave scrap, molti degli esercizi possono coniugare i contenuti alla nostra voglia di scrappare  infatti alla fine il book of me racconterà la storia di chi decide di affrontare il percorso, è una forma autobiografica quasi inconsapevole, un’autobiografia che cura mentre sei occupata a creare. Ogni capitolo contiene uno strumento prezioso per il nostro percorso nello scoprire che tipo di artista siamo e come affrontiamo lo scrapbooking.





Anche se lo scrap non viene quasi mai nominato voi che siete scrapper lo leggerete tra le righe di ogni capitolo, io non faccio scrapbooking io sono una scrapper, io vivo la vita con una consapevolezza narrativa autobiografica assolutamente diversa da quando quattrordici anni fa ho incontrato lo scrap, il book of me è uno strumento per trasformare il vostro approccio allo scrapbooking, è uno strumento che vi aiuterà a diventare delle scrappers e non a fare scrap. Vi saluto come farebbero gli americani quando diventano dipendenti da qualcosa “Salve sono Rosy Mercurio e sono una scrapper,  scrappo da quattrodici anni, l’ultima volta che ho scrappato è stata stanotte alle due ” !!!!

Grazie Rosy per essere stata qui con noi oggi!

Commenti

  1. grazie a te Fede per aver accolto il book of me nella tua vita e per averlo condiviso con la community delle scrapper della notte!!!

    RispondiElimina
  2. Bellissimo post Fede e bravissima la nostra Princess Rosy :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie della vostra visita!!!

Post popolari in questo blog

MINI ALBUM 2014 #2

Ciao a tutte! Come ogni ultimo venerdì del mese è arrivato il momento della rubrica mini album, Questa volta tocca a me e ho pensato di presentarvi un mini molto semplice e veramente piccolo.Finito misura solo 7,5x7,5cm. Per questo può essere portato sempre con sè e lo trovo adatto come piccolo pensierino da regalare. L'ho visto qui  e l'ho quindi reinterpretato e adattato alle mie esigenze.  Vi spiego come ho fatto. Da un bazzil ho ricavato un rettangolo che misura 22,5cm x 29cm, ho quindi tagliato e cordonato seguendo il seguente schema. Sul lato corto ho cordonato a 7,5cm e a 15com Sul lato lungo invece a 7,5cm, 8cm, 15,5cm e 16cm. A questo punto, ho tagliato dal primo quadrato in alto a sinistra circa 3cm, quindi ho fatto la stessa cosa nella riga successiva ma questa volta a destra e quindi di nuovo nell'ultima riga a sinistra in modo da ottenere lo schema che vedete Ho girato il foglio,  e ho iniziato a decorare il mini album, utilizzando s

card con messaggio segreto

Buongiorno! oggi vi mostro una card floreale con messaggio nascosto  Grazie alla carta del nostro sponsor Modascrap  sono riuscita a realizare qualcosa di fresco ed estivo, adattissimo a queste afose giornate di luglio! Per realizzarla ho preso un cartoncino bianco di misura 12x24 e l'ho piegato a metà La carta floreale modascrap 15x15 tagliata 10x10 con una finestra di 7x7, un altro cartoncino bianco di 7x14 e qualche abbellimento come vedete ho creato una popup semplice che si attiva tirado la linguetta di carta in alto ( che è collegata al cartoncino) un bacio e alla prossima!!!

Un mini in una busta

Eccomi qui con il mio primo post per Scrapper della notte. Devo dire che sono abbastanza emozionata!! Non avrei mai creduto di poter far parte anch'io di questo blog di bravissime creative.  Il mio primo progetto è un mini album perché adoro realizzarli e cerco sempre di cimentarmi in tecniche e forme diverse. Questo che vi propongo è un mini che si sviluppa all'interno di una busta da lettere, quelle che noi realizziamo per contenere una card.  Per chi volesse realizzarne uno vi spiego come ho fatto. Per prima cosa bisogna realizzare una busta con la Envelope punch board.  Ritagliare da un foglio patterned un quadrato di 10”x10” ,  posizionare il foglio a 5”, punchare e cordonare mentre  per gli altri lati, girando il foglio,  seguire la cordoratura realizzata sul foglio precedente. Alla fine stondare tutti gli angoli.  Si  ottiene così una busta quadrata come in foto che chiusa misura 6 1/2 " per lato. Per la pagina 1 tagliare dal patterned una