Video & Scrap: Reactive Paint and foil Heidi Swapp




Buongiorno a tutte e BUON ANNO! Spero che il 2019 sia iniziato nel migliore dei modi per tutti voi, il mio devo essere sincera è iniziato di corsa come gli anni precedenti.

Arrivo sempre affannata, le cose da fare sono troppe e io sono solo una!

Allora per la rubrica Video & Scrap ho pensato di rispolverare del materiale che ho acquistato e ho utilizzato molto poco, vi sto parlando del Foil di Heidi Swapp e della Reactive Paint.





Come si utilizza il foil? 


Stampando con una stampante laser l'immagine, applicando il foil sopra e inserendo questi materiali nella laminatrice si ottiene questo effetto metallizzato.

Che cos'è la Reactive Paint di Heidi Swapp?


La Reactive Paint e il pennarello in pratica vanno a sostituire la stampata realizzata con la stampante laser.

Ma in pratica apre molte altre possibilità creative, perché ad esempio per chi è bravo con la calligrafia potrà così "metallizzare" le scritte fatte a mano oltre ad utilizzare gli stencil, i timbri in foam (io ne ho tantissimi!).



Di cosa abbiamo bisogno?


Se non avete la MINC originale di Heidi Swapp potete procurarvi una laminatrice o plastificatrice che dir si voglia.
Ce ne sono diverse e anche molto economiche, se dovete ancora acquistarla mi sento di consigliarvi di prenderne una in formato A3, potete così andare a inserire direttamente nella plastificatrice i layout 30x30.

Se ne avete una formato A4 come la mia, potete al massimo realizzare card o abbellimenti vari per le vostre pagine oppure realizzare dei layout in formato A4.

Gli stencil che potete utilizzare sono direi infiniti, li trovate ovunque.

Potete usare sia una spugnetta in lattice che il pennello.

Vi servirà un embosser per asciugare rapidamente la pittura, ma se non avete fretta l'asciugatura all'aria secondo me è da preferire.


Sbizzarritevi poi a creare!

Un saluto a tutte






Commenti

Post popolari in questo blog

MINI ALBUM 2014 #2

card con messaggio segreto

Un mini in una busta